La scuola fa la differenza: inizio dei corsiAl via otto corsi di formazione per Roma Capitale

Parte oggi 20 gennaio “La scuola fa differenza”, il ciclo di otto corsi formativi rivolto a oltre 200 insegnanti di scuole dell’infanzia e asili nido, voluto dall’Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale.

Il percorso di aggiornamento professionale, ideato e realizzato dall’Associazione di promozione sociale Scosse – Soluzioni Comunicative Studi e Servizi Editoriali, con la partecipazione di Archivia – Biblioteca Archivi Centri Documentazione delle donne, investe l’intero territorio della città di Roma, dalla periferia al centro. E coinvolge un totale di 16 istituti attraverso un programma di 176 ore di insegnamento, articolate in un ampio percorso laboratoriale, basato sullo scambio e sulla co-costruzione dei saperi.

Il corso vuole contrastare alla radice, fin dalla primissima età, le condizioni culturali e sociali che favoriscono la violenza sulle donne, i fenomeni di omofobia e di bullismo, proponendo modelli aperti e plurali di identità, famiglia e genitorialità. È la prima volta che un Ente locale in Italia investe risorse in modo sistematico sulla formazione per queste tematiche realizzando un corso obbligatorio dedicato anche a chi lavora con la delicata fascia di età 0-3 anni.

“La scuola fa differenza” ha come obiettivo l’analisi, la decostruzione e il superamento, degli stereotipi che riguardano il ruolo sociale, la rappresentazione e il significato dell’essere donne e uomini. I pregiudizi su “come sono” e “cosa piace” ai maschi e alle femmine sono inconsapevolmente assunti e trasmessi dal corpo docente e sono spesso presenti anche nelle immagini e nei testi dei libri letti nelle classi. Questi stereotipi con il tempo creano condizionamenti negativi, influenzando il futuro scolastico, la scelta della professione e la vita personale dei bambini e delle bambine.

Una scommessa importante quella di SCOSSE, associazione romana composta da giovani donne, per valorizzare le differenze e promuovere libertà e diritti. “La scuola fa differenza” supporta educatrici, educatori e insegnanti nella messa a punto e nella condivisione di pratiche educative che svelano il carattere culturale e artificiale della disuguaglianza e favoriscono una serena costruzione dell’identità infantile attraverso lo scambio, la conoscenza reciproca e la sperimentazione delle differenze.

Per approfondire:

La scuola fa la differenza: il progetto

L’elenco delle scuole

 

 

Stampa Stampa
Gendersheet

Gendersheet

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa

Coworking