Associazione
di Promozione
Sociale
Seguici su facebook letter icon follow instagram
Scheda progetto
breadcrumbs
scosse

Build future, stop bullying – III edizione

Da Team Scosse
Condividi:
Periodo:
Luogo:
Sintesi:
Dopo il successo ottenuto nell’anno 2018/2019 e 2015/2016 con il progetto “Build future, stop bullying” presso le scuole di Roma, l’associazione S.CO.S.S.E ha voluto proporre nuovamente il progetto di prevenzione  dei bullismi nella scuola secondaria di II grado quest’anno nella provincia di Rieti. Il progetto, che ha visto negli anni diversi finanziatori, è stato quest’anno
build future, stop bullying 3° edizione

Dopo il successo ottenuto nell’anno 2018/2019 e 2015/2016 con il progetto “Build future, stop bullying” presso le scuole di Roma, l’associazione S.CO.S.S.E ha voluto proporre nuovamente il progetto di prevenzione  dei bullismi nella scuola secondaria di II grado quest’anno nella provincia di Rieti. Il progetto, che ha visto negli anni diversi finanziatori, è stato quest’anno realizzato nella sua interezza grazie al finanziamento dalla Tavola Valdese Fondi “Otto per Mille”

Dal punto di vista pedagogico, il progetto propone, attraverso un approccio informale e dinamico strumenti di facilitazione delle relazioni, comunicazioni per promuovere il benessere di ragazzi/e, migliorare il clima scolastico, prevenire e contrastare ogni forma di violenza tra pari, il contrasto a ogni stigmatizzazione delle differenze, siano esse di genere, orientamento sessuale, minoranze etniche, socio-economiche o religiose.  

Per raggiungere questi obiettivi, il progetto prevede 4 azioni

  1. un programma educativo di tipo laboratoriale con 6 classi in 2 scuole di Rieti 2 un intero istituto nel comune di Petrella Salto (RI). 
  2. la formazione insegnanti e sensibilizzazione dell’intera comunità educante  
  3. la costruzione di una campagna di comunicazione youth-led, social e offline 
  4. partendo dai contenuti della campagna e dalla voce dei più giovani, il progetto incentiverà la collaborazione tra scuole diverse del territorio, per redigere proposte concrete (metodo bottom-up) da presentare agli Enti locali. 

I 5 contenuti educativi sono:

  • Il pregiudizio e lo stereotipo come elemento alla base dell’esclusione  
  • le forme della violenza tra pari 
  • il linguaggio, case studies di hate speech 
  • la differenza tra scherzo e offesa, il ruolo degli spettatori compiacenti, indifferenti o silenti 
  • dì la tua: la tua voce nella campagna comunicativa e di advocacy 

Build future, stop bullying in ogni edizione si propone di aggiungere un elemento di novità valutando il contesto e tempo in cui si situa, per questo motivo la terza edizione promuove ancora di più la partecipazione dei ragazzi/e alla vita della comunità e della scuola – esigenza nata da questa fase caratterizzata da una riduzione degli spazi di partecipazione dovute alle misure di contenimento del COVID-19 –  e lo fa attraverso una campagna di comunicazione youth-led, che si inserisce nelle attività di laboratorio ed emergerà incontro dopo incontro riflettendo sui prodotti di restituzione dei singoli laboratori. La campagna, sarà sia social sia offline, darà voce e protagonismo ai giovani sulla violenza tra pari e su come essa ostacoli la costruzione del futuro di ognuno/a. Con essa i ragazzi/e prenderanno voce all’interno della comunità e proporranno la propria definizione delle forme di prevaricazione che toccano le loro vite.  

La campagna servirà anche a rafforzare la capacità di advocacy delle scuole, favorirà la collaborazione tra scuole diverse, per la creazione di un documento condiviso da presentare agli Enti locali. Infatti, riprendendo le linee guida redatte nella I edizione (https://www.scosse.org/build-future-stop-bullying-risultati-finali-e-restituione/), secondo un approccio BOTTOM-UP, il progetto incentiva a un confronto tra scuole e Enti locali, teso a raccogliere proposte “dal basso” per costruire azioni e politiche di prevenzione e contrasto alla violenza tra pari. 

Il progetto, iniziato a gennaio 2022, terminerà a dicembre 2022 con la presentazione della campagna di comunicazione fatta da ragazzi/e e la proposta di azioni politiche di prevenzione agli enti locali. 

Pubblicato in Approfondimento
scosse Articoli correlati
  • Il kit si propone come strumento utile per diffondere conoscenze e consapevolezza sull’urgenza di promuovere la parità di genere e l’eliminazione di ogni forma di violenza di genere nel mondo. Il Kit didattico è pensato per sviluppare competenze di vita e formare cittadinз consapevoli; affronta i temi dell’Agenda 2023, mettendo in luce la trasversalità del […]

  • In un momento storico in cui gli ennesimi terribili femminicidi hanno smosso in modo inaspettato un’opinione pubblica pronta ad ascoltare nuove istanze culturali alla luce del fallimento delle passate. In un momento storico in cui mezzo milione di persone scende in piazza insieme a Non una di meno per lottare contro la violenza patriarcale. In […]

  • Nell’ambito del progetto Generazione 5 – Le nuove generazioni in azione per l’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile 5 è nata la Guida Multidisciplinare dedicata a docenti delle scuole secondarie di 2° grado La guida è uno strumento di lavoro che fornisce spunti di possibili attività didattiche da applicare nella quotidianità scolastica per comprendere e prevenire la […]

scosse Campagne
Realizziamo il quartiere Transfemminista

La campagna “Costruiamo insieme il Quartiere Transfemminista” è il risultato delle attività laboratoriali svolte con pre-adolescenti e adolescenti nelle scuole del III Municipio di Roma capitale.

#apensarcibene

La campagna di decostruzione delle dinamiche bullizzanti output del borgetto Build future, stop bullying – III edizione.

La parità va promossa

La campagna di comunicazione ideata attraverso un progetto con il Liceo Classico, Linguistico, delle Scienze Umane EUGENIO MONTALE, il progetto è stato pensato con l’obiettivo di fornire a ragazze e ragazzi della scuola secondaria di II grado gli strumenti necessari per decostruire i principali stereotipi che stanno alla base della violenza di genere.

Liber3 di Essere