A4_Ed2_tutti_differenti9

Il programma

Nella giornata di sabato si svolgeranno i tavoli paralleli, le/i partecipanti potranno scegliere di seguire i singoli workshop che compongono ogni tavolo tematico, migrando da un tavolo all’altro fino a esaurimento dei posti disponibili. Domenica sarà dedicata invece alla discussione in plenaria.

La due giorni sarà accompagnata da mostre, banchetti e nella giornata di sabato troverete pranzo, aperitivo e cotillions.

Per partecipare bisogna iscriversi tramite questo modulo e completare la registrazione in accoglienza, sabato dalle ore 10 (la partecipazione è gratuita). Per dubbi e informazioni scrivi a scuoladifferente2014@gmail.com.

Sabato 19 settembre

Ore 10 – 10.45 REGISTRAZIONE
Ore 10.45 – 12.00 Apertura dei lavori in PLENARIA
Monica Pasquino Associazione Scosse (Roma), Giulia Selmi Progetto Alice (Bologna), Tiziana Biondi Stonewall (Siracusa)

Ore 12.30 – 19.15 TAVOLI PARALLELI

In contemporanea al convegno, nel cortile:

Dalle 10 Mostre e banchetti
Ore 13 Pranzo
Ore 14 Presentazione libri
Ore 17 Teatro con Parteciparte “Una scuola neutra”
Ore 18 Aperitivo

Domenica 20 settembre

Ore 9.45 – 12.30 ASSEMBLEA PLENARIA


Clicca sul tavolo per vedere il programma nel dettaglio:

Esperienze 7-11

Esperienze 12-14

Esperienze 15-18

Intercultura

Educazione permanente

Altre abilità

Politica e diritti

Fuori programma

Scarica il programma in Pdf


Il programma dei singoli tavoli:


Esperienze 0-6

Ore 12.30 – 13.15

Università di Trieste e Associazione Laby (Friuli Venezia Giulia) Lucia Beltramini, Benedetta Gargiulo e Daniela Paci

Pari o dispari? Il gioco del rispetto

Buone prassi / Presentazione del progetto e utilizzo del kit in piccoli gruppi / Discussione sulle metodologie ludico-didattiche più efficaci nell’intervento con le bambine e i bambini 3-6 anni

Ore 13.30 – 14.15

Cooperativa L’Arcobalena (Lazio), Luisa Marigliano Ramaglia

L’ombra e le differenze di genere

Laboratorio ludico e di approfondimento pedagogico / Giocare in classe con le ombre per promuovere un’educazione libera da stereotipi

Ore 14.30 – 15.50

Associazione Osservatorio di Genere (Macerata), Irene Fazi e Luisa Gianfelici

ImmaginAzioni differenti

Buone prassi / La didattica orientativa per la scuola dell’infanzia

Ore 15 – 15.20

Università degli Studi di Foggia, Rossella Caso

Famiglie negli albi illustrati e libri per l’infanzia

Le trasformazioni della famiglia / La costruzione dell’immaginario e la didattica

Ore 15.30 – 16.15

Associazione SCOSSE (Roma), Sara Marini

Sui sentieri di cappuccetto rosso

Decostruzione degli stereotipi a partire dalle fiabe tradizionali

Ore 16.30 – 16.50

Associazione femminile maschile plurale (Ravenna), Renzo Laporta

Pluriverso di genere

Buone prassi / Condivisione di strumenti operativi per la didattica, a partire da sé, anche vivendoli in prima persona

Ore 17 – 17.45

Associazione Corrente Alternata (Firenze), Isabella Bruni e Stefania Minghini Azzarello

Giochi di ogni genere

Marketing e pubblicità / Adultizzazione e sessualizzazione nei giochi e nei prodotti culturali rivolti all’infanzia

Ore 18 – 18.45

Coordinamento Pedagogico Bassa Reggiana (Reggio Emilia), Giliola Belli e Simon Armini

GE.NE.RE. GEnder NEtwork Research

Buone prassi per un’educazione di genere / Formazione, didattica e ricerca per insegnanti 0 – 6

Torna su

Esperienze 7-11

Ore 12.30 – 13.15

CSGE – Università di Bologna, Rosy Nardone, Federica Zanetti e Elena Pacetti

Ma le bambine possono arrampicarsi sugli alberi?

Una proposta didattica da svolgersi all’Università, dedicata al lavoro con bambini dai 6 agli 11 anni / Contrasto agli stereotipi di genere

Ore 13.30 – 13.50

Toponomastica Femminile (Lazio), Rosangela Petillo

Orienteering lungo sentieri di parità

Buone prassi dalle scuole romane / Presentazione del progetto Gioco Memory Street e del Gioco delle sagome

Ore 14 – 14.20

Case editrice Mammeonline e Associazione Donne in Rete(Puglia), Donatella Caione e Gemma Pacella

La grammatica la fa… la differenza!

La grammatica della lingua italiana e il contrasto al sessismo

Ore 14.30 -15.15

Associazione SCOSSE (Roma), Giovanna Lancia

Cattive ragazze

Laboratorio di letture e scritture su storie di donne, la mia storia

Ore 15.30 – 16.15

Casa Editrice Settenove, Società Italiana delle Storiche (Lazio, Marche), Monica Martinelli, Isabelle Chabot e Elisabetta Serafini

Storie nella Storia

I canoni educativi tradizionali e le rappresentazioni del femminile nei sussidiari e manuali di storia / Verso una pluralità di storie, al femminile e inclusive dei generi

Ore 16.30 – 17.15

Università degli Studi di Bologna, Silva Fedrigo

Fate Largo! Proposte per un’educazione di genere allo spazio

Sport, stereotipi di genere e mitologia / corpo, spazio e pari accesso alla mobilità / Competenze spaziali per una buona espressione di sé

Ore 17.30 – 17.50

Direzione didattica terzo circolo Empoli, Scuola Primaria “Jacopo Carrucci”- Pontorme Empoli (Firenze), Marianna Pierri e Zingoni Paola

Ma è un film da maschio?

Buone prassi / Presentazione del progetto condotto nella scuola primaria

Ore 18 – 18.20

Cooperativa sociale L’Aquilone(Lombardia), Michela Prando e Marco Bernardi

Emozioni in gioco. Da una Fortunata catastrofe a Arturo e Clementina.

Buone prassi / Metodologia e risultati di 18 laboratori condotti presso le scuole medie inferiori sulla violenza di genere

Ore 18.30 – 19.15

Silvia Scotti e Fadia Bassmaji

Album di famiglia

Famiglia, amore, relazione libere da stereotipi di genere attraverso estratti dallo spettacolo “Album di famiglia”

Torna su

Esperienze 12-14

Ore 12.30 – 13.15

Associazione TESSERE LA RETE (Lombardia), Ida Paola Sozzani

Spot discriminatori: no grazie

Potenziare le capacità critiche dei ragazzi e delle ragazze / Analisi delle immagini pubblicitarie /Creazione di spot alternativi / Libera espressione

Ore 13.30 – 14.15

Università degli Studi di Bologna (Emilia Romagna), Loredana Magazzeni

San Francesco o santa Chiara? Giochi letterari a specchio fra maschile e femminile

L’assenza di autrici dalla tradizione della letteratura italiana / Analisi critica delle antologie in uso nelle scuole

Ore 14.30 – 15.15

Cassero LGBT center (Emilia Romagna), Ezio De Gesu

Schoolmates: laboratorio sull’identità sessuale per adolescenti

Differenze di orientamento sessuale e identità / Ruoli ed espressioni legati al genere / Destrutturazione di stereotipi e pregiudizi

Ore 15.30 – 16.15

Circolo UAAR di Roma, Roberto Sabatini

AIKIDO: il lavoro sul corpo come prevenzione al bullismo

Una pratica concreta e immediata per rendere meno vulnerabili gli allievi potenzialmente esposti al bullismo e che, allo stesso tempo, sia in grado di rendere meno dissociali i potenziali aggressori

Ore 16.30 – 18.15

Associazione Scosse, Libreria Tuba (Roma)

Omofobia e bullismo: linguaggi, metodi e pratiche

Confronti tra esperienze diverse sul tema/ Riflessioni e strumenti per intervenire nel contesto scolastico e non

Ore 18.30 – 19.15

Università degli Studi di Bologna, Nicoletta Landi

Adolescenti, genere e sessualità. Il progetto W l’amore

Buone prassi / Presentazione del progetto realizzato dalla Regione Emilia-Romagna per i ragazzi e le ragazze delle Scuole Secondarie di primo grado

Torna su

Esperienze 15-18

Ore 12.30 – 13.15

Cora Roma Onlus (Roma), Claudia Piccini

Io sono, io ho, io vorrei

Teoria e alle pratiche dell’orientamento in un’ottica di genere / Strumenti operativi che facilitino le giovani soggettività a valorizzare le proprie diversità, capacità e competenze

Ore 13.30 – 14.15

NarrAzioni Differenti (Lazio, Lombardia, Emilia Romagna, Calabria) Laura Grimaldi, Fabiana Manigrasso, Chiara Rossini, Enrica Tullio, Eleonora Soresini

Media, sessismo e violenza di genere

Dall’esperienza delle blogger, un laboratorio per il riconoscimento e la decostruzione degli stereotipi di genere / Comunicazione / Attivismo sul web

Ore 14.30 – 15.15

Istituto di Sessuologia Clinica (Roma), Elisabetta Todaro

Fuori-classe

Buone prassi / Laboratorio teorico-pratico a partire dalle esperienze di educazione sessuale e affettiva in un gruppo di classi romane

Ore 15.30 – 16.15

Tiziana Mangarella (Puglia)

Il metodo della ricerca-azione nella prevenzione del sessismo e del bullismo omotransfobico

Percorso interattivo e auto-formativo sugli stereotipi di genere e sugli stereotipi eterosessisti / Teoria e pratica / Omotransfobia

Ore 16.30 – 17.15

Università Statale di Milano, Chiara Martucci

The Genderbread Lab

Un laboratorio esperienziale alla scoperta dei termini chiave su genere, orientamento sessuale e affettività / Evidenziare la presenza di stereotipi di dentro di noi e aumentare il repertorio del proprio immaginario

Ore 17.30 – 18.15

Associazione Te@ (Trentino Alto Adige), Chiara Paoli

80 giorni nella vita di un altr*

Gioco da tavolo per scoprire le disuguaglianze basate su identità sessuale, status professionale e provenienza geografica

Ore 18.30 – 19.15

DI’ GAY PROJECT- DGP (Roma), Maria Laura Annibali

L’altra altra metà del cielo

Videoproiezione / Vite di donne lesbiche che tutti i giorni si battono per l’affermazione dei diritti delle persone omosessuali.

Torna su

Intercultura

Ore 12.30 – 13.15

Società Italiana delle Letterate (Trento) Lisa Marchi

Per una cittadinanza condivisa

Un laboratorio su genere e intercultura attraverso la letteratura/ L’intersezione della differenza di genere con altre differenze

Ore 13.30 – 14.15

Scuola Interculturale di Formazione MCE (Roma), Brodetti Rossella

Il prezzo da pagare. L’accoglienza possibile, tra desiderio e dati di realtà

Identità e spazialità / Processi di incontro con l’altr@ per conoscere me stess@

Ore 14.30 – 15.15

Associazione 3.2.1 (Lombardia) Elena Muscarella

Cercasi pirati dell’immaginario per vascello volante

Un laboratorio ludico-creativo per esplorare le differenze, le storie e l’immaginario / Teatro / Il presente e le tradizioni

Ore 15.30 – 16.15

Università degli Studi di Macerata, Sara Lorenzetti

Questioni di genere nelle “Scritture Migranti”

Stereotipi culturali e di genere e identità culturale / Materiali audiovisivi per percorsi didattici focalizzati sulla migrazione.

Ore 16.30 – 18.15

ART Therapy Studio (Roma) Maria Luisa Merlo, Raffaella Russo

Creare uno spazio espressivo per le differenze culturali

Laboratorio di danza-terapia per l’inclusione

Ore 18.15 – 19

SeNonOraQuando? (Udine), Maria Pia Tamburlini e Rosalba Perini

Lina, Nilde e le altre. Le 21 donne della Costituente

Videoproiezione / Buone prassi / Un percorso di storia contemporanea realizzato negli Istituti Superiori, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia

Torna su

Educazione permanente

Ore 12.30 – 13.15

Il Progetto Alice (Bologna)

Educarsi per educare

Teoria-pratica / Il genere come sguardo nella professione educativa

Ore 13.30 – 14.15

Differenza Donna (Roma) Sabrina Frasca

Ugual@divers@

Un laboratorio formativo sulla violenza di genere / Come gli stereotipi influiscono nelle relazioni tra pari nel mondo educativo

Ore 14.30 – 15.15

Elena Martini (Toscana)

Le differenze di genere come risorsa educativa

Decostruire gli stereotipi per promuovere percorsi di crescita / Buone pratiche / Formazione personale educativo e scolastico

Ore 15.30 – 17.15

Maia Pedullà

No Tarzan, No Jane

Il genere come performance / Laboratorio esperienziale, quasi teatrale

Ore 17.30 -17.50

Universitat de Barcelona / Patricia Martinez y Alvares

Donne e uomini nell’Università

L’esperienza di un esperimento di rilettura della storia / Buone pratiche internazionali

Ore 18 – 18.20

Palazzo delle Esposizioni (Roma), Laura Scarlata

Sebben che siamo donne…

L’esperienza formativa sulle donne nell’arte contemporanea

Ore 18.30 – 19.15

Pasionaria (Emilia Romagna), Bendetta Pintus, Beatrice da Vela, Laura de Bonfils

Parlare di femminismo

Comunicazione /intersezionalità / Linguaggio, blog e social network

Torna su

Altre abilità

Ore 12.30 – 13.15

Associazione Abile Mente Onlus (Roma), Antonella Fruguglietti e Cristina Aquilino

La cultura sorda e la Lingua dei Segni

Proposte, racconti, spunti e laboratorio sull’importanza dell’immagine visiva

Ore 13.30 – 14.15

Compagnia Mayor von Frinzius (Toscana) Lamberto Giannini

Teatro con disabili

Relazione nutriente, specchio sociale, valorizzazione e spazio transizionale

Ore 14.30 – 15.15

Fondazione CondiVivere Onlus (Lombardia), Canio Muscillo e Giovanna Ianniello

Emozione di conoscere e desiderio di esistere

Racconto del progetto casa condivisa, spunti di riflessioni teoriche e pratiche sulla conquista dell’autonomia

Ore 15.30 – 16.15

Studio Puntozero – ANPA Toscana, Costanza Dore e Virginia Bruno

Autismi

Laboratorio esperienziale su autismo (percezioni sensoriali, stereotipie..)

Ore 16.30 – 17.15

Società Cooperativa Sociale Il Pungiglione (Lazio)Claudia Bonfini

Parlami d’Amore

Condivisione di modelli e strumenti per una cultura che intenda le persone con disabilità come portatrici di desideri, passioni, sentimenti, come qualsiasi cittadino, cittadina, uomo o donna, che vive e attraversa le nostre città

Torna su

Politica e diritti

Ore 12.30 – 13.15

Archivia (Roma), Donatella Artese

Il Progetto Polite

Saperi e libertà /Maschile e femminile nei libri di testo e nelle esperienze formative / Lotta al sessismo

Ore 13.30 – 13.50

Centro studi sul genere e l’educazione, Scuola di Scienze della Formazione-Università di Bologna, Chiara Cretella

L’Europa, politiche e buone prassi

La normativa internazionale / La ricezione italiana delle politiche europee

Ore 14 – 17

Dal governo delle città alle leggi

Proposte e buone prassi / Rappresentanti politici e istituzionali in dialogo con le associazioni/
Partecipano: Associazione SCOSSE (Roma), Associazione Il Progetto Alice (Bologna), Attraverso lo specchio (Emilia Romagna), Francesco Auletta (Consigliere Pisa), Marta Bonafoni (Consigliera Regione Lazio), Alessandra Cattoi (Assessora Comune di Roma), Celeste Costantino (Deputata), Francesca Danese (Assessora Comune di Roma), Famiglie Arcobaleno (Associazione nazionale), Valeria Fedeli (Senatrice), Anna Foggia (Assessora Monterotondo), Nicoletta Paci (Vice Sindaca, Comune di Parma), Se non ora quando (Udine)

Torna su

Fuori Programma

Ore 12.30 – 14.15

Laboratorio di Studi femministi Sguardi sulle Differenze, Università della Sapienza (Roma), Gabriella De Angelis, Annalisa Perrotta, Sonia Sabelli, Laura Salvini, Rita Debora Toti

La differenza insegna: canoni, lingua e rappresentazioni

Strumenti teorici e pratici per una didattica delle discipline linguistiche e letterarie / Il soggetto sessuato al centro sia della produzione sia della fruizione di discorsi e prodotti culturali

Ore 14.30 – 16.15

Associazione Maschile Plurale (Associazione nazionale), Sandro Casanova e Gianluca Ricciato

MASCHI AL BANCO DI PROVA. Perché fa differenza come si sta in classe

La figura dell’educatore maschile presente nel mondo scolastico/ Gli stereotipi maschili

Ore 16.30 -18.15

Lucia Leonardi, Rachele Borghi, Olivia Fiorilli (Francia, Italia)

Disapprendere il genere. Drag king e smascheramento della maschilità

La pratica drag king e l’attraversamento di genere pensati per gli ambiti formativi

Ore 17.15 – 19

Fuxia Block collettivo transqueerfemminista (Padova)

De-Generiamo: laboratorio quasi di danza*

Il linguaggio del corpo / Sessualità, genere e desiderio / Corpi in movimento / Interrogare e trasformare le identità

*SI SVOLGERÁ NEGLI SPAZI DEL TAVOLO POLITICA

Torna su

Stampa Stampa
educare alle differenze eventi

educare alle differenze 2

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa

Coworking