Il fiore della libertà: 3 giorni di manifestazioni antifasciste

Il 23 ottobre del 1943 avveniva la strage del Tiburtino, messa in atto dalle truppe del Terzo Reich per abbattere la Resistenza romana.
Al decimo chilometro di Via Tiburtina, dieci persone furono assassinate e i loro corpi messi in una fossa comune, situata all’interno del carcere di Rebibbia.
Fuori dalle mura del carcere, il 23 ottobre, SCOSSE, insieme all’Anpi, ad altre associazioni, forze politiche e istituzionali, poseremo la prima pietra di un monumento che ricorda la lotta partigiana e democratica.

Vi invitano alle iniziative delle tre giornate, per far vivere insieme una pagina dimenticata della storia del nostro territorio.

Partigiana: tre giorni di resistenza!

Lunedì 21 ottobre:

“Musica antifascista”
Circolo Arci Concetto Marchesi
ore 19,30
Canzoniere laziale e italiano
(Piero Brega, Michele capuano)

Gruppi musicali giovanili

Poesie sulla resistenza

Cena partigiana

Martedì 22 0ttobre

“Si parla di storia, di donne e di uomini”
Circolo Arci Concetto Marchesi
ore 19,30
Ernesto Nassi (Segr. ANPI Roma)
Micaela Campana (Deputata)
Fabrizio Donati (Vicepres. IV Municipio Roma)

Il ricordo dei partigiani: i familiari raccontano

Cena partigiana

Mercoledì 23 ottobre

“Bentornati partigiani”
ore 17,00
Presidio per un monumento ai partigiani
posa della prima pietra via Tiburtina-Metro B, S. M. del Spoccorso

Francesco Policarpo (Pres. ANCI Prov. Roma)
Eugenio Iafrate (ANED Roma)
Emiliano Sciascia (Pres. IV Municipio Roma)

 

 

5x1000 a Scosse

Stampa Stampa
educare alle differenze eventi
educare alle differenze 2

Coworking

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa