leggere_senza_stereotipi_quadratoProgetto per l’anno 2012-2013 per una scuola materna statale del V Municipio di Roma

Il progetto affronta il tema della costruzione dell’identità di genere nell’età infantile e della formazione dell’individuo, liberando questo processo dalla pressione di ruoli e modelli stereotipati. Permette di lavorare sulla valorizzazione delle differenze, sull’integrazione, sull’interscambio culturale e sull’inclusione sociale.

Una scuola di ogni genere:

  • favorisce un momento di riflessione e interscambio all’interno del gruppo docente riguardo il valore della differenza, l’importanza del gioco nella costruzione di identità e modelli sociali e il peso di stereotipi e pregiudizi.
  • favorisce un momento di riflessione e interscambio all’interno del gruppo docente riguardo il valore della differenza, l’importanza del gioco nella costruzione di identità e modelli sociali e il peso di stereotipi e pregiudizi.
  • permette alle/agli insegnanti la messa a punto e la condivisione di strumenti, metodologie e contenuti che sollecitano bambine e bambini a una serena scoperta delle identità, attraverso lo scambio, la conoscenza reciproca e la sperimentazione delle differenze.
  • contrasta la riproposizione di modelli stereotipati e ruoli rigidamente legati alla differenza di genere, favorendo l’integrazione delle differenze nella società, anche attraverso la conoscenza dei diversi orientamenti sessuali e modelli sociali.
  • permette di lavorare trasversalmente (attraverso la figura delle/degli insegnanti) su classi sociali ed estrazioni culturali diverse, grazie alla possibilità di operare in un ambiente disomogeneo come la scuola dell’infanzia pubblica.

 

 

Stampa Stampa
educare alle differenze eventi

educare alle differenze 2

Coworking

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa

Coworking