boateng-razzismo-figc-770x548

Lunedì 28 gennaio ore 10,30
Impianto sportivo comunale Fulvio Bernardini
via dell’Acqua Marcia 51 (zona Pietralata)

In campo uomini e donne, bambini e bambine, italiani e migranti per dire “NO AL RAZZISMO, NO RACISM, NON AU RACISME”.

 

Dopo le clamorose immagini del giocatore del Milan Kevin Prince Boateng, costretto a abbandonare il terreno di gioco per gli insulti dei tifosi avversari, e consapevoli dei continui episodi di violenza e ingiustizia che coinvolgono, spesso senza alcuna visibilità mediatica, cittadine e cittadini stranieri,  l’associazione di promozione sociale S.CO.S.S.E. scende in campo al fianco di Fondazione IntegrA/Azione, UISP, Legambiente, X Municipio del Comune di Roma, Liberi Nantes, Cooperativa Abitus contro ogni discriminazione e per la costruzione di una società accogliente e plurale.

 

Scarica l’appello

 

ùHanno aderito: Network Football Against Racism in Europe supportato dalla UEFA; Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli; AltraMente, la scuola per tutti; Coordinamento donne contro il razzismo – Casa internazionale delle donne; Associazione genitori Di Donato; Esquilino Football Club; la Corsa di Miguel; Polisportiva Socrates; Progetto Mediazione Sociale Esquilino; Roma che verrà

Per aderire scrivi a fondazione@fondazioneintegrazione.it

Stampa Stampa
educare alle differenze eventi

educare alle differenze 2

Coworking

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa

Coworking