Roma, 28 gennaio 2013, impianto sportivo Fulvio Bernardini, neanche la pioggia battente ci ha fermato.

Abbiamo giocato la nostra partita di calcio contro il razzismo, con giocatori misti per genere e provenienza, per ribadirela condanna a qualsiasi forma di intolleranza.
L’iniziativa è nata da Fondazione IntegrA/Azione, S.CO.S.S.E., X Municipio del Comune di Roma, UISP, Legambiente, Liberi Nantes, Cooperativa Abitus e ha ottenuto il patrocinio dall’Alto Commissariato per i Rifugiati delle Nazioni Unite e dalla Federazione Italiana Gioco Calcio.

Le immagini di Kevin Prince Boateng che abbandona il campo di calcio hanno certamente fatto il giro del mondo, ma lontano dai riflettori sono quotidiani gli episodi discriminatori ai danni di cittadini stranieri, per questo la nostra Associazione è scesa in campo. Non abbassiamo la guardia contro il razzismo.

5x1000 a Scosse

Stampa Stampa
educare alle differenze eventi
educare alle differenze 2

Coworking

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa