In centinaia a Pisa al VI meeting nazionale di

Si è svolta a Pisa il 28 e 29 settembre alle Scuole Mazzini la sesta edizione di Educare alle differenze: l’unico festival di autoformazione gratuita in Italia dedicato all’inclusione alla valorizzazione delle differenze nella scuola pubblica.

Due giorni più di 30 laboratori formativi suddivisi per tavoli tematici, plenarie di elaborazione politica, una ricchissima sessione poster per conoscere buone pratiche realizzate da… Continua a leggere

educare alle differenze 6

Nel week-end del 28 e 29 settembre alle Scuole Mazzini porte aperte per due giorni di incontri e laboratori dedicati all’inclusione alla valorizzazione delle differenze nella scuola pubblica. Sono pre-iscritte 500 persone tra insegnanti, operatrici e operatori sociali e culturali, genitori, attiviste e attivisti, esponenti del mondo politico e istituzionale.

Sull’odio non cresce il futuro“, questo il titolo del meeting nazionale di autoformazione gratuita della rete Educare alle… Continua a leggere

di Shadow Ranger | Settembre 23, 2019

“Sonia dovrebbe essere più sottomessa” è una storia di passi avanti da fare, e di un paio, fortunatamente, appena iniziati.

Cominciamo dalla segnalazione del gruppo SCOSSE – Associazione di promozione sociale

Segnalazione contenente un invito fortunatamente risolto a contattare l’editore di una particolare grammatica italiana per stranieri.

Grammatica che tra i suoi esercizi ne contiene uno quantomeno bizzarro.

Mentre nel resto del mondo si… Continua a leggere

L’esercizio è presente su un manuale di grammatica per stranieri. La casa editrice Alma Edizioni si è scusata

L'immagine
L’immagine dell’esercizio

“Angelica litiga spesso con il marito. Sonia al posto suo…: passare il tempo in cucina, vestirsi più sexy, rispondere sempre di sì, essere più sottomessa, preparargli il caffè alla mattina, lasciarlo più libero”. È questo l’esercizio a causa di cui la casa Editrice Alma Edizioni è stata accusata di aver… Continua a leggere

di CRISTINA NADOTTI

Un manuale per stranieri chiede se per non litigare con il marito ci si deve vestire più sexy, o rispondere sempre di sì. Il mail bombing alla casa editrice e l’ammissione: “Un brutto scivolone che non può essere giustificato. Vigileremo che non accada più”

Ci sono temi sui quali, soprattutto in certi momenti e certi contesti, l’ironia non è ammessa. Lo ha capito a proprie spese la… Continua a leggere

Manca pochissimo alla nostra due giorni e proprio da una scuola di Pisa arriva questo brutto episodio che ha per protagonista Dorin, bimba dai profondi occhi neri che vive in una roulotte e vende piccoli oggetti ai semafori, uscita dalla penna di Federico Taddia (Girogirorotonda, 2003), subito ribattezzata “baby rom” nel titolo di giornale senza che nel libro sia mai menzionata la sua origine. Violenti gli attacchi… Continua a leggere

scritto da Maria Concetta Tringali il 16 Settembre 2019

school-back-to-school-paper-colo

Dopo la crisi di governo, il nuovo esecutivo ha giurato al Quirinale, nella prima settimana di settembre.Incassato il voto di fiducia, rinnovati equilibri e una nuova maggioranza hanno delineato un quadro inedito.

Al dicastero dell’Istruzione, Università e ricerca è andato Lorenzo Fioramonti (M5S). Il suo curriculum che è già sui siti istituzionali dice di lui che è un… Continua a leggere

di Laura Bogliolo

«Come sei carina, da grande farai la modella…». Lei, 11 anni, in realtà, sogna di fare l’astronauta e prova disagio nel tradire le aspettative di altri, basate sugli stereotipi di genere. A dieci anni invece c’è chi vuole  giocare a calcio, ma ha paura degli insulti sessisti. L’omofobia, poi, è uno spauracchio così forte che colpisce ogni… Continua a leggere

Roma – A segnare le differenze tra maschi e femmine, si inizia già da piccoli, quando colori, sport ed emozioni finiscono per determinare l’uno o l’altro genere.
Stereotipi che con il tempo si radicano e portano a fenomeni preoccupanti come la violenza di genere, gli abusi, il femminicidio. Il progetto ‘ABC, alfabeti per l’educazione sentimentale’ presentato oggi nel teatro della scuola media ‘Toscanini’ di Roma, nasce per prevenire le conseguenze… Continua a leggere

alfabeti sentimentaliPrevenire la violenza di genere e il bullismo rendendo, soprattutto, le ragazze più consapevoli dei propri diritti e del proprio valore. Questi gli obiettivi del progetto “ABC, Alfabeti per l’educazione sentimentale”, presentato questa mattina presso il teatro della scuola Toscanini via Flavio Andò 15 e che, in tutta Italia, sarà realizzato solo in 11 scuole primarie e secondarie di primo grado nel I e nel III Municipio di Roma.

All’incontro… Continua a leggere

Nelle scuole del I e III municipio dal prossimo anno scolastico: coinvolte 11 classi elementari e medie. L’obiettivo? “Fornire ai giovanissimi gli strumenti per riconoscere le violazioni dei loro diritti e le forme di violenza legate al genere”

di LAURA BARBUSCIA

Prevenire e combattere la violenza di genere, il bullismo, la lotta all’omofobia e ai razzismi all’interno dell’ambiente scolastico. È l’obiettivo del progetto “ABC, Alfabeti per l’educazione sentimentale” – cofinanziato… Continua a leggere

Presentato il progetto europeo ABC

ROMA – A segnare le differenze tra maschi e femmine, si inizia già da piccoli, quando colori, sport ed emozioni finiscono per determinare l’uno o l’altro genere. Stereotipi che con il tempo si radicano e portano a fenomeni preoccupanti come la violenza di genere, gli abusi, il femminicidio. Il progetto ‘ABC, alfabeti per l’educazione sentimentale’ presentato oggi nel teatro della scuola media ‘Toscanini’ di Roma,… Continua a leggere

5x1000 a Scosse

educare alle differenze eventi
educare alle differenze 2

Coworking

Progetti dedicati all'adolescenza

Formazione infanzia

Leggere senza stereotipi

Huffingtonpost Monica Pasquino

Partecipa